Business Agility report 2021: le sfide e benefici

Il Business Agility Institute ha appena pubblicato il suo quarto report che indaga la maturità delle imprese Business Agile quindi i principali benefici, le sfide più significative e cosa accomuna le organizzazioni che risultano avere un rating più alto.

 

Pratiche comuni delle organizzazioni con successo

Prima di vedere quali pratiche accomunano le organizzazioni con maggior successo, facciamo un passo indietro per capire meglio il significato di Business Agility.

La Business Agility viene definita come:

la capacità di un’organizzazione di riconfigurare velocemente struttura, strategia, processi, competenze, tecnologie e ruoli, per cogliere opportunità, modificare modelli di business, fare innovazione continua e produrre valore.

Inoltre con Business Agility si intende la capacità di integrare l’eccellenza operativa con i flussi di informazioni che scambiamo con i nostri clienti, adattando costantemente le operations alla conoscenza che sviluppiamo dei bisogni dei clienti attraverso i dati.

Coloro che la implementano sono dunque aziende caratterizzate da libertà, flessibilità e resilienza.

Ma quali sono le aziende che hanno un maggior rating per la Business Agility?

La valutazione più alta la raggiungono le organizzazioni che:

- hanno programmi di trasformazione dell'agilità aziendale guidati dal loro consiglio di amministrazione;

- trasformano più unità di business contemporaneamente, di solito lungo i flussi di valore del cliente;

- ottengono un punteggio elevato nei 3 indicatori predittivi chiave della Business Agility: relentless improvement, value streams, and funding models ( per approfondire i tre indicatori chiave clicca qui);

- hanno visto benefici significativi entro 2 anni dall'inizio della loro trasformazione.

Visto che cosa porta ad una maggior probabilità di successo, vediamo ora:

quali sono le sfide che devono affrontare le organizzazioni che hanno intrapreso questo percorso di cambiamento?

 

Le sfide della Business Agility e come affrontarle

Sebbene le sfide siano più o meno sempre le stesse, alcune sfide che gli anni passati risultavano meno importanti, quest’anno sono emerse come quelle più pressanti. Questo è uno sviluppo positivo secondo Business Agility Institute poiché le sfide che hanno assunto maggior importanza sono:

- la resistenza al cambiamento;

- la difficoltà a scalare il cambiamento.

Gli operatori del settore riconoscono che la resistenza e la difficoltà a scalare il cambiamento si presentano attorno ai 6-18 mesi nelle tipiche trasformazioni su larga scala, suggerendo che più organizzazioni stanno iniziando e si attengono ai loro programmi di trasformazione.

La sfida che invece continua ad essere tra le più difficili da affrontare è lo stile di leadership che quest’anno occupa il secondo posto.

Business Agility report 2021: le sfide e benefici secondo il report

 

1) Resistenza al cambiamento

La principale sfida all'adozione dell'agilità aziendale nel 2021 è la resistenza al cambiamento all'interno delle aziende.

Lavorare in modalità Business Agile differisce molto rispetto al modo di lavorare tradizionale in silos e con scale gerarchiche.

Molte persone che sono sempre state concentrate a lavorare per migliorare le performance del proprio silos e ad eseguire mansioni dettate dall’alto, non vedono il perché le loro pratiche dovrebbero mutare e trovano che l’Agility non abbia senso.

Questa sfida è certamente collegata al Mindset che di fatto occupa il quarto posto.

Se non si assume la consapevolezza di cosa vuol dire realmente lavorare in modo Agile e i vantaggi che tutta l’organizzazione può trarne, allora sarà molto difficile che avvenga una trasformazione di successo, anzi c’è il rischio che chi aveva fatto passi avanti venga trascinato nuovamente allo stato precedente da questi detrattori.

Secondo Business Agility Institute per superare la resistenza al cambiamento è importante mantenere l'attenzione sul "perché".

La resistenza può essere superata da un costante promemoria del perché il cambiamento è in corso.

Inoltre come abbiamo detto prima, lavorare in modo Business Agile richiede delle variazioni e la resistenza spesso emerge quando al personale viene chiesto di imparare nuove competenze al di sopra di quello che percepiscono come il loro lavoro principale. Per sostenere il cambiamento dunque il consiglio è di trovare il tempo all’inizio dell’implementazione della Business Agility per la formazione e il coaching.

 

2) Leadership

Come negli anni precedenti la leadership rimane una sfida molto complessa da affrontare.

Infatti molti leader durante il viaggio verso la Business Agility continuano a portarsi dietro stili di leadership convenzionali, non allineati alla nuova cultura che l'organizzazione sta instillando.

Questo crea una forte confusione tra i membri dell’organizzazione. Molti leader non comprendono che la buona riuscita della trasformazione dipenda anche da loro. Uno studio di KPMG afferma che solo:

  • il 13% del top management supporta pienamente una trasformazione Agile;
  • il 62% del top management ritiene che la trasformazione Agile non abbia nessun impatto su di loro.

C’è ancora molto strada da fare. Ecco i principali consigli dati del Business Agility Institute:

  • Incarnare la trasformazione;
  • i leader dovrebbero sforzarsi di essere consapevoli del loro stile di leadership e assicurarsi di comunicare una visione chiara;
  • agire in un modo coerente con gli obiettivi e i metodi stabiliti per il viaggio di agilità della loro organizzazione.

Come leader, il modo in cui ti presenti e soprattutto come ti comporti sarà notato ed emulato dalla tua forza lavoro.

Un altro cambiamento che i leader dovrebbero fare secondo Business Agility Institute è quello di favorire l'ottimizzazione del flusso di lavoro attraverso i flussi di valore e i team che li supportano, piuttosto che focalizzarsi sugli individui.

Inoltre dovrebbero evitare l’utilizzo di modelli operativi di business tradizionali, progettati intorno al controllo, alla prevedibilità e a una forza lavoro facilmente scambiabile che invece sono ancora prevalenti nelle loro organizzazioni.

I leader se vogliono che la trasformazione sia un successo devono guidare il cambiamento culturale poiché solo le organizzazioni con una mentalità Agile possono diventare Business Agile.

Per sostenere il cambiamento di mentalità e l'impegno nella trasformazione è consigliato fornire coaching e mentoring su una mentalità Agile a tutti i livelli dell’organizzazione.

 

3) Scaling Agile

É la prima volta che nel sondaggio, gli intervistati indicano la difficoltà di scalare come la terza sfida più comune.

Per superare questa difficoltà il Business Agility Institute indica che man mano che un'organizzazione scala Agile ha bisogno di valutare continuamente il modello operativo e i processi di supporto per operare su più larga scala.

Inoltre come per il caso di resistenza al cambiamento è sempre importante riportare il perché si stia facendo questa trasformazione e comunicare all’organizzazione gli obiettivi, i progressi e i benefici che sta portando la nuova adozione.

Gli intervistati affermano che la difficoltà a scalare è anche dovuta alla mancanza di personale qualificato per la trasformazione e che la scalabilità del cambiamento è impedita dagli approcci tradizionali di finanziamento.

Va aggiunto che le pratiche HR convenzionali che valutano secondo criteri di output e il sistema premiante prevalentemente individuale sono controproducenti all’introduzione di Agile.

Viste le sfide vediamo a questo punto quali sono stati i principali benefici riscontrati.

 

Principali benefici

Ai partecipanti del report è stato chiesto di indicare il beneficio più grande che hanno riscontrato grazie all’orientamento verso la Business Agility.

I tre principali benefici sono:

  1. Speed to market
  2. Employee satisfaction
  3. Adaptability

Business Agility report 2021: le sfide e benefici secondo il report

 

Prima di vedere questi tre principali benefici, è importante sottolineare come quest’anno per la prima volta siano stati identificati i benefici finanziari tra i vantaggi della Business Agility derivanti dalla loro trasformazione dell'agilità aziendale.

A conferma di ciò uno studio di McKinsey ha dimostrato che Agile ha impattato positivamente sulle organizzazioni dal punto di vista delle performance finanziarie dal 20% fino al 30%.

 

1) Speed to market

L’anno scorso occupava il terzo posto, quest’anno è stato considerato come primo.

Tutto questo è stato dato da uno sviluppo più rapido del prodotto, riduzione dei tempi di consegna e capacità di creare prodotti incentrati sul cliente.

Lo speed to market è un vantaggio competitivo che permette di distinguersi dalla concorrenza.

Enfatizzando le metriche rilevanti, come il tempo di consegna e la frequenza con cui vengono distribuiti i cambiamenti di prodotti o servizi, le organizzazioni stanno identificando le efficienze e rimuovendo gli impedimenti nel flusso del valore del cliente accelerando contemporaneamente lo sviluppo e la consegna di nuovi prodotti.

Esempi condivisi dagli intervistati includono la riduzione dei passaggi di mano, la responsabilizzazione, l'autonomia del team e la decentralizzazione del processo decisionale.

 

2) Employee satisfaction

Tra gli intervistati è emerso che la soddisfazione dei dipendenti è il secondo beneficio più comune realizzato dalle trasformazioni di successo dell'agilità aziendale.

Gli operatori del settore osservano che molte organizzazioni stanno iniziando a fissare obiettivi espliciti che riguardano la soddisfazione dei dipendenti, come ad esempio il Net Promoter Score dei dipendenti (eNPS).

Queste organizzazioni riconoscono l'importanza di avere un impegno di alto livello con la loro forza lavoro, comprendendo che questo fornirà loro un vantaggio competitivo.

Una forza lavoro altamente ingaggiata può performare fino al 202% in più di un'azienda con un basso coinvolgimento dei dipendenti.

 

3) Adaptability

Nel report 2021 troviamo  l’adattabilità come terzo beneficio più comune.

Rispetto all’anno precedente, l’adattabilità è relativa all'intera organizzazione e non solo declinata all'adattabilità nella leadership.

Le aziende Business Agile aumentano la loro adattabilità grazie ad un abbattimento dei silos, ad una responsabilità distribuita, team multifunzionali che si formano e si sciolgono all’occorrenza e alla customer-centricity diffusa in tutta l’organizzazione.

 

Conclusione

Siamo giunti al termine del riassunto del report 2021 del Business Agility Institute, che ti consiglio di leggere

Sia i tre principali benefici, sia le tre principali sfide sono mutate o hanno cambiato nella scala di importanza rispetto all’anno scorso.

Sicuramente dalle sfide emerse e dal beneficio dell’employee satisfaction, si comprende che sempre più organizzazioni stanno portando avanti la trasformazione Agile.

Rimane però ancora molto da lavorare, infatti la sfida alla leadership e la resistenza al cambiamento organizzativo derivano da una mancata adozione e formazione al mindset Agile da parte di molti membri delle organizzazioni.

Ancora troppe organizzazioni iniziano ad adottare Agile partendo da una metodologia tralasciando l’incarnazione dei principi e valori del mindset Agile, rischiando di incorrere in problemi e di non beneficiare dei risultati sperati.

Viene anche sottolineata l’importanza del sistema e l’analisi dei suoi processi, mediante il value stream, mirati a portare valore al cliente finale.

In conclusione, se si vogliono ottenere miglioramenti di performance bisogna lavorare sul sistema, infatti come sottolinea Edward Deming: il 94% della variazione nelle performance è dovuto al sistema e solo il 6% alle persone.

Fonte delle immagini: The Business Agility report 2021

Pubblicato da Luca Siniscalco il 9 novembre 2021
Cercami su:

Iscriviti al nostro blog!

Ultimi articoli

New Call-to-action