Topic: Agile Coach

Perché affidarsi ad un Agile Business Coach

La aziende intraprendono il viaggio verso la Business Agility, perché consente di avere numerosi benefici. In primis uno dei benefici più registrati è che con il mondo che è sempre più imprevedibile, cambiare priorità è quasi all’ordine del giorno e Agile permette di acquisire questa abilità.

Inoltre molte aziende intraprendendo il percorso verso la Business Agility ottengono due cose: margine e profitto.

Questi sono una conseguenza accertata come emerge dalla ricerca di Mckinsey, che attesta il miglioramento in tre aree di impatto che un’azienda acquisisce quando passa dal modello convenzionale all’Agile:

  • migliore soddisfazione del cliente fino al 30% rispetto alle aziende convenzionali.
  • aumento del livello di engagement dei dipendenti dal 20-30%;
  • miglioramento delle prestazioni operative fino al 30-50%.

Avendo dunque visto alcuni vantaggi che le organizzazioni ottengono da questa trasformazione, vediamo qual è uno dei fattori di successo.

Come l’organizzazione può passare ad un modello Agile? A chi affidarsi per guidare questa trasformazione?

Agile Business Coach è la risposta

Un Agile Business Coach ha un compito e un ruolo molto importanti e delicati in un’organizzazione perché é il punto di riferimento e il cuore della trasformazione Agile. Ha fatto suo il Mindset Agile ed è in grado di trasferire i valori, i principi e i concetti.

Ha ben chiaro la distinzione che c’è tra “fare Agile" ed “essere Agile”.

Infatti prima di implementare una metodologia Agile all’interno dei teams e dell’organizzazione si assicura che questi abbiano compreso il Mindset Agile e che durante la fase di implementazione venga interiorizzato nelle azioni e nei comportamenti.

Perché?

In genere le organizzazioni per fare dei cambiamenti si affidano a dei consulenti. I consulenti sono degli esperti verticali su materia e in genere anche su un settore ed implementano in maniera metodica ciò che hanno applicato e che ha funzionato in altre organizzazione. In pratica fanno tesoro dell’esperienza e la riapplicano con l’approccio “copia e incolla” secondo lo schema one fit all. Questa era possibile nelle organizzazioni del XX secolo che presentavano per settore tutte le stesse modalità operative e meccanismi di funzionamento. In Agile questo approccio non funziona e ogni organizzazione devo trovare la propria modalità e costruire il proprio modello operativo.

Un Agile Business Coach sa che uno degli errori più comuni che fanno le organizzazioni che vogliono implementare Agile è quello del “copia e incolla”.

Ovvero credere che per essere Agile sia sufficiente partire da una metodologia e implementarla all’interno dei team.

Col tempo i team migliorano davvero le loro performance, ma ciò che non si verifica è un reale cambiamento della struttura organizzativa, non permettendo alle aziende di godere dei benefici visti in precedenza.

Inoltre partire dal Mindset Agile, significa avere dei valori e dei principi di riferimento che aiutano i team ad orientarsi quando inevitabilmente incontreranno problemi.

Sebbene non parta dall’implementazione e insegnamento di una metodologia, l'Agile Business Coach conosce diverse metodologie e sa in che modo adattare la metodologia Agile alle caratteristiche e alla struttura dell’organizzazione. Quindi tirerà fuori dalla sua cassetta degli attrezzi e proporrà al team la metodologia che riconosce essere la più consona secondo quel contesto e quella data situazione. Ma non solo: l'Agile Business Coach sa inoltre distinguere quando il team lavora su un progetto oppure deve intervenire su un processo o una filiera di processi e in questo senso sa proporre la metodologia più adeguata.

Perché un Agile Business Coach?

Dato che Agile è prima di tutto un Mindset, un cambio di paradigma, e che le organizzazioni fanno fatica a comprenderlo, è necessario che l’organizzazione riceva un’adeguata formazione e supporto durante il periodo di trasformazione. L'Agile Business Coach ha due tipi di orientamento: ai contenuti e ai processi. Nel primo caso si occupa della formazione e del mentoring, nel secondo invece fa coaching e facilitazione.

Si comprende quindi che è una figura a 360 gradi che ha tutti gli strumenti e competenze per poter guidare una trasformazione Agile.

In particolare viste le insidie e le difficoltà, soprattutto di natura culturali, è estremamente consigliato affidarsi ad un Agile Business Coach esterno che trasmetta a tutti l’importanza di partire da un cambio di mentalità e insegni i passi per affrontare un progetto pilota di trasformazione Agile.

Contattaci per scoprire come i nostri Agile Business Coach possono aiutare la tua azienda.

Pubblicato da Luca Siniscalco il 14 giugno 2021
Cercami su:

Iscriviti al nostro blog!

Ultimi articoli

New Call-to-action