Topic: certificazione Agile

In che cosa consiste la certificazione Agile Professional Foundations & Metodologie Agile

Da dove cominciare per apprendere il giusto Mindset Agile? Ottenere la certificazione ICP di ICAgile quali conoscenze e competenze permette di acquisire?

Il corso Agile Professional Foundations & Metodologie Agile è strutturato in due giornate online in presenza per aiutare i partecipanti a comprendere e fare proprio il Mindset Agile e il paradigma di autonomia condivisa che lo sottende. La modalità per farlo è attraverso la sperimentazione in una serie di esercitazioni pratiche dei concetti Agile e di alcune delle metodologie Agile.

La conoscenza dei concetti Agile e delle principali metodologie Agile aiuta i partecipanti ad entrare all’interno del mondo Agile e a sperimentare cosa significa e da dove partire per iniziare un viaggio di trasformazione Agile.

Ecco 5 concetti chiave che la certificazione Agile Professional Foundations permette di comprendere:

 

1) Acquisire consapevolezza del paradigma di autonomia condivisa, capire come funziona e dove si applica

Prima ancora che esistesse la parola Agile vi erano già diverse organizzazioni che lavoravano secondo valori e principi che sono oggi la definizione di Agile. Queste organizzazioni utilizzavano il mindset che è racchiuso all’interno del paradigma di autonomia condivisa molto diverso da quello che utilizzano oggi le organizzazioni convenzionali. Basato su principi come la trasparenza, fiducia e cooperazione, guidato da una logica pull piuttosto che push e soprattutto customer centriche piuttosto che product centriche.

Ciò che alle persone risulta più difficile è il passaggio dal convenzionale paradigma di predizione e controllo a quello emergente di autonomia condivisa. Per cambiare i propri assunti si eseguono delle esercitazioni e si scambiano le proprie osservazioni utili alla condivisione di dubbi e apprendimenti.

 

2) Comprendere che cosa significa “essere” Agile

La persone orecchiano il termine Agile, iniziano a comprendere che ci sono organizzazioni che stanno diventando innovative e che utilizzano una delle tante metodologie Agile. La realtà è che c’è molta confusione sul reale significato di Agile poiché questa parola viene oggi associata ad organizzazioni che non sono realmente Agile.

Sosteniamo e continueremo a sostenere che c’è una differenza sostanziale tra “fare Agile” ed “essere Agile”.

Fare Agile significa semplicemente fare copia e incolla di una metodologia sperando che funzioni all’interno della propria organizzazione.

Essere Agile significa adottare un Mindset diverso da quello convenzionale che permette di instaurare una cultura di innovazione continua, di adattare le metodologie al proprio contesto lavorativo e di manifestare attraverso i comportamenti delle persone la Business Agility.

 

3) Capire che Agile e Scrum non sono la stessa cosa

Scrum è la metodologia Agile più diffusa, quella da cui partono la maggior parte delle aziende che vogliono diventare Agile.

Tuttavia Scrum non si adatta a tutti i tipi di organizzazioni. Va bene per l’ambito di sviluppo software, per un team che lavora esclusivamente per progetti o se sei un Project Manager tradizionale che vuole introdurre una metodologia Agile all’interno del proprio team.

Di metodologie, strumenti e pratiche Agile ne esistono più di 90, perché limitarsi ad una soltanto quando si può pescare da una cassetta degli attrezzi così ricca da permettere di crearsi la propria metodologia forgiata sulla propria realtà organizzativa? Inoltre la maggior parte delle aziende lavora per processi e questo comporta una delivery continua per cui gli sprint potrebbero avere veramente poco senso. Durante la seconda giornata vedremo sia scrum sia come si interviene sui processi.

 

4) Conoscere da dove comincia il viaggio di trasformazione Agile

Una volta compreso il Mindset e visto come altre organizzazioni sono diventate Agile la domanda che tutti i partecipanti ci pongono è: “Nelle grandi organizzazioni come fai ad introdurre tutti questi cambiamenti?”

Per un’azienda che vuole implementare Agile il primo passo è quello di iniziare un progetto pilota della durata di massimo 6 mesi con un team multifunzionale che segue un processo o una filiera di processi end to end in autonomia e affiancato da un Agile Coach esterno.

Questo perché si limitano i costi, i rischi e l’impatto del cambiamento nell’organizzazione.

 

5) Possedere le basi per diventare un facilitatore e coach Agile

Sei un coach? Possiedi già le competenze per aiutare e potenziare gli individui e al termine delle due giornate avrai anche la conoscenza del Mindset Agile. Il corso Agile Team Facilitation ti introdurrà al lavoro dei team Agile, ai loro meeting e alle caratteristiche e scopo di ognuno di essi. I team sono molto importanti in quanto sono l’unica divisione aziendale che Agile riconosce.

Sei un consulente? Le organizzazioni si affidano ad Agile Coach esterni per implementare Agile ed iniziare un progetto pilota. Un Agile Coach per essere completo possiede tutte le competenze di coaching, facilitating, mentoring e teaching che puoi esplorare continuando il percorso di certificazione. Diventa un Agile Coach completo.

 

Cominciare dai fondamentali è essenziale

Ci capita di incontrare Scrum Master e Agile Coach in difficoltà con i team perché non conoscono i fondamentali alla base del Mindset Agile. Sì certo, conoscono il Manifesto Agile per lo sviluppo del software, ma non hanno compreso che cosa significa l’adozione del mindset Agile per l’organizzazione e diventano dei meri applicatori di un metodo. Per questo la certificazione Agile Professional Foundations & Metodologie Agile è un ottimo punto di partenza. Senza di esso Agile è semplicemente un altro metodo rigido e imposto dall’alto dell’organizzazione che non porta alcun valore aggiunto per chi ci lavora e il metodo si trasforma in una burocrazia degli artefatti e gli Scrum Master e Agile Coach in sacerdoti dei rituali.

Comincia ora il tuo percorso di certificazione e apprendimento del Mindset Agile. Scarica la brochure del corso per conoscere tutti i dettagli delle due giornate. 

Pubblicato da Ilaria Biumi il 10 dicembre 2020
Cercami su:

Iscriviti al nostro blog!

Ultimi articoli

New Call-to-action