Topic: metodologia Agile

Che cosa significa fare Scale up di Agile

Fare Scale up di Agile significa letteralmente scalare Agile da un singolo team a tutta l’organizzazione, o meglio, da un progetto pilota a tutti coloro che sono coinvolti nella filiera di processi che portano valore al cliente finale. Come fa quindi un’organizzazione a configurarsi in dozzine di team auto-organizzati orientati a produrre valore? Quanto tempo ci vuole per implementare Agile in un’intera organizzazione?

Estendere Agile all’intera organizzazione

Oggi le organizzazioni che si stanno affacciando ad Agile adottano prevalentemente due approcci:

  • l’approccio orientato dal mindset, sono organizzazioni che hanno capito che essere Agile non è una questione di metodologia ma di mindset. Per loro il viaggio di trasformazione Agile non è breve e si delinea in fasi ben precise. Ma una volta terminato l’organizzazione è in grado sfruttare i benefici derivati da Agile.
  • E poi ci sono le organizzazioni che adottano una metodologia senza cambiare struttura organizzativa. Anche per loro ci saranno grandi risultati a breve termine ma non avranno le capacità adattive e innovative delle organizzazioni con una cultura interamente Agile.

Adottare la Business Agility è un modo per migliorare continuamente le proprie attività creando il giusto contesto in cui le persone possono dare il loro meglio.

 

Iniziare dal Progetto Pilota

Un’organizzazione che vuole implementare Agile prima ancora di mettere in pratica la fase di Scale up deve partire dal Progetto Pilota. Abbiamo ampiamente approfondito in questo articolo cos’è un Progetto Pilota, a che cosa serve e quali sono le sue fasi.

Dopo aver compreso e verificato quali sono le barriere organizzative, la velocità di performance dei team e la complessità organizzativa, un’organizzazione passa alla fase di Scale up.

La decisione di effettuare un Progetto Pilota e di iniziare lo Scale up arriva dal management e dagli sponsor, ma entrambi si appoggiano ad uno o più Agile Coach per tutta la durata della trasformazione.

Le organizzazioni posso trarre tanti vantaggi da una trasformazione Agile: miglior risposta al cambiamento, cultura più innovativa, migliori performance aziendali, focus sulla user experience, senso di imprenditorialità interno… Tuttavia durante il percorso ci sono molti fattori a cui prestare attenzione ed è proprio qui che viene in aiuto l’Agile Coach.

 

La funzione del Agile Coach

Gli Agile Coach sono spesso esterni durante tutto il periodo in cui si effettua il Progetto Pilota. Diventa però interno all’azienda quando si comincia lo Scale up.

Formare gli Agile Coach interni è molto importante perché:

  • Sono il cuore della trasformazione Agile
  • Seguono più team contemporaneamente, in genere 3
  • Sono un buoni conoscitori del Mindset Agile e di alcune metodologie
  • Conoscono l’organizzazione per cui lavorano
  • Conoscono come i team hanno raggiunto i risultati durante il Progetto Pilota
  • Conoscono tecniche e dinamiche di gruppo e sanno come usarli per aiutare i team

 

Che tempi richiede lo Scale up?

A seconda delle dimensioni dell’organizzazione, dell’ampiezza di processi coinvolti e della complessità organizzativa un viaggio di trasformazione Agile di tutta l’organizzazione per diventare Business Agile, ovvero capace di innovare anche i modelli di business recependo e prevenendo i bisogni in tempo reale, dura tra i due e tre anni.

 

Le metodologie per fare Scale Up

SAFe, LeSS, Enterprise Scrum, XSCALE, DAD, Nexus, Spotify, Enterprise Transaction Framework, Holacracy, Aequacy sono tutte metodologie per fare Scale up che le organizzazioni possono adottare. A seconda del contesto organizzativo, dei risultati che ha portato il Progetto Pilota e di come è stata trasmessa la cultura Agile ogni organizzazione sceglie quale metodologia adottare. Non è importante sceglierne una e seguire i suoi principi alla lettera, quanto ispirarsi ad esse e nel caso modificarle e perfezionarle per il proprio contesto. L’Agile Coach aiuta l’organizzazione nella scelta della metodologia da adottare.

Il caso Barclays

Barclays è una banca internazionale britannica presente in oltre 50 stati e con 130.000 dipendenti. Ha iniziato il suo viaggio di trasformazione Agile nel 2015 e già dopo il primo hanno era divisa in più di 800 team. Come punto di partenza per la loro trasformazione hanno esaminato i framework Disciplined Agile Delivery (DAD), SAFe e LeSS per scegliere infine Disciplined Agile Delivery (DAD).

DAD è un framework ibrido che estende Scrum con altri metodi come Extreme Programming per includere pratiche tecniche che mancano a Scrum sulle strategie di documentazione, moderazione e governance. DAD descrive cosa funziona e cosa no e offre suggerimenti adatti al proprio business per affrontare delle situazioni problematiche.

Le sue caratteristiche sono:

          • Adottare strategie di diversi tipi di metodologie Agile
          • Punto di vista del ciclo di vita del prodotto completo
          • Team auto disciplinati e auto-organizzati
          • Adesione all’Agile Manifesto
          • Attenzione alla produzione di software e alla fornitura di soluzioni
          • Ambiente orientato all’apprendimento

Dopodiché in Barclays hanno lasciato libero ogni team di decidere con l’aiuto degli Agile Coach quale metodo tra SAFe e LeSS fosse quello che meglio si adattava al loro contesto. Avendo tipi differenti di metodologie riescono a gestirsi con delle linee guida aziendali: hanno definito un ciclo di vita del cambiamento Agile che funziona con un approccio al lavoro basato su iterazioni. Hanno definito i livelli di Agilità dei team da 1 a 4 in cui 1 è principiante e 4 è esperto, applicato sia a livello di team che di prodotto. Si riferiscono ad una serie di argomenti come il concetto di liquidità, qualità, struttura del team, pratiche di eccellenza tecnica, consegna continua e così via. Questo permette di capire quali team sono ancora all’inizio del loro viaggio Agile e quali invece stanno mostrando un elevato livello di Agilità e sono in grado di insegnarlo agli altri.

Nelle sedi di lavoro sono state apportate delle modifiche al layout rendendo gli spazi di lavoro più ampi e collaborativi. Per supportare il cambiamento hanno instaurato nella loro cultura l’importanza della formazione e un supporto completo come il coaching con gli Agile Coach.

Barclays ha registrato un aumento del throughput del 300% (storie medie eseguite al mese per app). Riduzione della complessità del codice del 50% in media in oltre 80 applicazioni e un aumento della copertura del codice di prova del 50%. Più della metà di tutte le applicazioni strategiche ora distribuisce valore aziendale alla produzione almeno ogni 0-4 settimane. La felicità è maggiore nei team che lavorano con approccio Agile.

 

Conclusione

Per fare business in modo Agile le organizzazioni devono creare una cultura di apprendimento continuo in grado di farla cambiare e migliorare costantemente.

I punti chiave da tenere in considerazione per scalare Agile in maniera efficace:

  • Partire dal Mindset e non dalle metodologie
  • Assumere un Agile Coach e seguire i suoi consigli
  • Impostare gli obiettivi solo in relazione dell’iterazione successiva
  • Mettere al centro della trasformazione le persone

 

Scopri di più sulla cultura Agile innovativa che hanno creato le organizzazione che si sono trasformate in questo articolo e comincia subito a delineare quale mentalità vuoi assumere tu per la tua professione.

Pubblicato da Ilaria Biumi il 27 settembre 2019
Cercami su:

Iscriviti al nostro blog!

Ultimi articoli

New Call-to-action